Il miglior agente di cambio.

Se scegli un agente di cambio che non è adatto alle tue esigenze, a lungo termine si tradurrà in perdite progressive nel tuo portafoglio di investimenti. L'investimento è spesso associato a costi elevati, come la commissione per l'utilizzo del conto e il rischio di investimento. Per questi motivi, prenditi abbastanza tempo e scegli un account di intermediazione adatto alle tue esigenze aziendali.

Poiché ogni cliente è diverso, ognuno avrà anche bisogno di un diverso tipo di account. Non esiste una regola d'oro per scegliere l'unico conto adatto a ciascun cliente dell'ufficio investimenti.

Chi è un broker? Cos'è un brokeraggio?

Un broker è una persona che media nelle transazioni. Il ruolo di un agente di cambio è quello di preparare e trasmettere ordini di vendita e acquisto da parte dei clienti. Un altro dei suoi compiti è quello di conservare titoli, consigliare, preparare commenti e analisi del mercato azionario. Gestire la professione di un broker richiede una licenza speciale.

Non ci si può fidare dei broker auto-autorizzati che non hanno le normative appropriate. Molto probabilmente, possono ingannarti in un sacco di soldi senza offrire nulla in cambio.

La creazione di un conto di intermediazione può essere effettuata attraverso una casa di intermediazione, cioè un istituto di investimento speciale che conduce transazioni per l'acquisto e la vendita di titoli. Le case di intermediazione dovrebbero avere una licenza KNF. Impiegano broker che sono assistenti dei loro clienti. I broker dovrebbero ispirare fiducia ed essere persone utili. Se si scopre che un broker non è affidabile, puoi segnalarlo al datore di lavoro o semplicemente cambiare il conto di investimento in uno offerto da un'altra casa di intermediazione.

Quale dovrebbe essere il conto di intermediazione per i principianti?

Un conto di intermediazione altrimenti noto come conto di investimento consente di archiviare e negoziare titoli e strumenti finanziari. Questo è un requisito necessario per l'acquisizione e la vendita di azioni di società quotate. È possibile creare un conto con un broker bancario o una casa di intermediazione gestita da una società di investimento. Quando si imposta un conto di investimento, prestare attenzione a se soddisfa le proprie esigenze. Non vale la pena suggerire solo pubblicità e promette di eseguire l'account più economico. È necessario notare che la casa di intermediazione non è un'istituzione di beneficenza e deve sostenersi con commissioni e commissioni. Controlla il listino prezzi, i regolamenti, leggi le opinioni sul broker. Il miglior agente di cambio non esiste, tuttavia, ce n'è sicuramente uno che è più adatto alle tue esigenze e capacità.

Per scegliere il giusto conto di intermediazione, è necessario confrontare le diverse offerte disponibili sul mercato. Elementi importanti che influenzano la qualità di un conto di intermediazione sono le commissioni sugli ordini di acquisto e vendita, nonché i costi di mantenimento dell'account. Vale anche la pena prestare attenzione all'accesso ai mercati azionari esteri, alla possibilità di aprire IKE o IKZE. Assicurati di controllare qual è il tasso di interesse disponibile sul denaro gratuito nel tuo conto di intermediazione. Vale la pena conoscere quali commissioni sono necessarie per mantenere un account.

Non scegliere un account senza preparazione. Decidendo il primo conto migliore, puoi affidare i tuoi soldi a mani non attendibili. Il ruolo della pubblicità è quello di presentare i servizi di intermediazione nella migliore luce possibile. Nonostante questo, non contiene tutte le informazioni richieste. Quindi è ragionevole andare sul sito web della casa di intermediazione e familiarizzare con i documenti richiesti.

Prepara la tua classifica dei conti di intermediazione.

Guardando attraverso le offerte, si può notare che sono molto diverse e rivolte a clienti di diversi livelli di avanzamento. Non c'è modo di non essere d'accordo con questo, perché esigenze diverse avranno principianti e altri avanzati nel trading. Prendi in considerazione la quantità di capitale di investimento. Di solito, più è grande, più servizi il broker ti offrirà.

Quando prepari la tua classifica, prendi in considerazione il rischio di investimento. È maggiore è meno esperienza hai. Sforzati di espandere le tue capacità di investimento. Non puoi investire senza un'adeguata preparazione, perché ti metterai nei guai.

Molti broker azionari pubblicizzano i loro conti come gratuiti. Chiediti, sei sicuro che sia così? Prima di decidere su tale opportunità, controlla attentamente la tabella delle commissioni e delle commissioni. Vedi anche il listino prezzi di altri servizi: creazione e utilizzo di un account, prelievo di fondi, commissione sugli ordini, day trading, servizi aggiuntivi, commissioni per la memorizzazione di titoli e interessi sui fondi gratuiti accumulati sul conto. Il listino prezzi dei servizi può essere lungo, ma non è ancora un motivo per rinunciare a leggerlo.

Quale intermediazione dovrebbe scegliere un investitore alle prime armi?

Questo è solo un compito apparentemente difficile. Inizia conoscendo le offerte di molte istituzioni finanziarie. Forse sarà una buona idea utilizzare la classifica dei conti di intermediazione?

Per cominciare, decidi la variante di base del conto di investimento. In molte case di intermediazione, riceverai anche materiali didattici e accesso alle analisi di mercato.

Cosa succede se vuoi investire nei mercati esteri? Quindi assicurati di trovare una casa di intermediazione che ti consenta di accedere ai cambi. Puoi anche scegliere una casa o un broker straniero. Presta attenzione se ha le licenze e i certificati necessari. Come con altre case di intermediazione, la sicurezza e la fiducia contano.

I materiali di marketing delle case di intermediazione spesso pubblicizzano una commissione bassa. Questo, ovviamente, è un fattore importante quando si sceglie un broker. Tuttavia, tenere conto del fatto che ogni investitore è diverso. Ha una diversa dimensione del portafoglio, un diverso stile di investimento, una diversa dimensione degli ordini effettuati. Hanno anche un approccio diverso per sostenere costi fissi. È solo che ognuno di loro ha un profilo di investimento diverso.

Il più economico non significa il migliore. Quando crei un account, lasciati guidare dalla piattaforma di trading supportata, dai costi di investimento (non solo in azioni), dall'accesso agli investimenti nei mercati esteri e dalla disponibilità di materiali analitici ed educativi. Non senza significato sarà anche la qualità del servizio clienti, ore di disponibilità di aiuto, ecc.

Autore

  • Since childhood, he has been interested in saving money. Currently, its task is to collect ways of investing. In his spare time, he is interested in music and playing the guitar.

Lascia un commento